Home » Immobiliare » L’Imu è il Problema del Mercato Immobiliare?

L’Imu è il Problema del Mercato Immobiliare?

Inviato da dbCasa blog 17 giugno 2013 Commenti disabilitati su L’Imu è il Problema del Mercato Immobiliare?

L’Imu è il Problema del Mercato Immobiliare?
80% 4 3

Il mercato immobiliare è fermo. Colpa anche dell’Imu? L’imposta ha un impatto rilevante sugli affitti mentre l’andamento della proprietà è determinato da altre cause strutturali. E per ridare vigore al mercato dell’edilizia residenziale è su quei fattori che occorre intervenire.

di Raffaele Lungarella* (Fonte: lavoce.info)

mercato immobiliare e imu

Nel 2012, con l’Imu, è stata reintrodotta l’imposta patrimoniale sulla prima casa di abitazione ed è stato aggravato il suo peso sulle altre tipologie di immobili, residenziali e non. Sul mercato dell’edilizia della prima casa, la nuova imposta può avere un impatto rilevante nel segmento dell’affitto, mentre su quello della proprietà l’andamento continua a essere determinato prevalentemente dalle cause strutturali all’origine della crisi.

Per effetto del forte incremento della base imponibile e delle aliquote (vedi tabella 1), l’IMU richiede, ai proprietari degli alloggi affittati, il pagamento di un’imposta doppia e anche tripla rispetto all’Ici, con la conseguente riduzione del rendimento corrente degli investimenti.

L’IMU sulla prima casa non si paga, ma viene richiesta solo per le seconde case: immobili che per loro natura nella maggior parte dei casi sono beni “superflui” case al mare, case in montagna o immobili per motivi di studio lavoro o assistenza. Proprio per la tipologia di immobili su cui va a colpire la tassa difficilmente si pensa che un soggetto non acquisti la seconda casa: i problemi della stagnazione dei mercati sarebbero da cercare altrove: difficoltà di accedere ad un mutuo, precarietà di lavoro (anche per i lavoratori fissi..) e incertezza nel domani.