Home » Immobiliare » Fondazioni di casa? Casseri a perdere

Fondazioni di casa? Casseri a perdere

Inviato da dbCasa blog 6 agosto 2014 Commenti disabilitati su Fondazioni di casa? Casseri a perdere

Fondazioni di casa? Casseri a perdere
72% 3.6 5

Chi ben comincia è a metà dell’opera! Questo vale anche quando si costruisce una nuova casa. E allora anche la realizzazione delle fondazioni di un edificio può consentire un notevole risparmio di tempi e di costi, senza rinunciare alla qualità del manufatto.casseforme a perdere

Oggi sono disponibili nel mercato nuove soluzioni tecniche per sostituire la tradizionale casseratura in legno, onerosa in termini di tempo e di gestione logistica del cantiere: un esempio sono i casseri a perdere per fondazioni Flashfond®, pannelli di lamiera zincata che rimangono annegati nel getto, molto rapidi e semplici da posare.

Le casseformi a perdere Flashfond® presentano una flessibilità di impiego elevata: infatti possono essere utilizzate per eseguire rapidamente  fondazioni, plinti, bicchieri per pilastri prefabbricati, platee e berlinesi.

I pannelli sono prodotti in diverse altezze (20/30/40/50/60 cm) e con una lunghezza standard di 2,40 metri lineari (anche se è possibile richiedere una personalizzazione delle misure in caso di esigenze particolari).

Con Flashfond® si anticipa la fase di riempimento dello scavo con materiale inerte (es. ghiaione). Infatti, l’esecuzione della fondazione avverrà con i seguenti step:

  1. scavo di fondazione
  2. getto del magrone
  3. posa delle armature metalliche
  4. accostamento dei pannelli Flashfond alle armature ancorandoli con alcune staffe
  5. riempimento dello scavo con materiale inerte che funge da sostegno ai pannelli Flashfond®
  6. getto delle travi di fondazione

Casseri a perdere per fondazioni Flashfond

 

  1. terreno di scavo della fondazione
  2. magrone di fondazione
  3. armatura della trave di fondazione
  4. armatura di chiamata per il pilastro
  5. pannello Flashfond®
  6. riempimento scavo con materiale arido o eventuale posizionamento di iglù
  7. eventuale tubo di drenaggio
  8. forcella per l’aggancio del pannello all’armatura di fondazione
  9. trave di fondazione

Oltre alla riduzione notevole dei tempi di posa, il sistema può essere posato da manodopera non specializzata ed il cantiere rimane in ordine, pulito, senza necessità di stoccare tavole di legno.

E per i tecnici o le imprese che volessero approfondire le possibilità di utilizzo del cassero a perdere per fondazioni, Flashfond® mette a disposizione il proprio team tecnico per rispondere a qualsiasi esigenza.

Maggiori informazioni si possono ottenere al link casseformi a perdere per fondazioni Flashfond®