Home » Lifestyle » Reoose riutilizzo e diminuzione dei rifiuti

Reoose riutilizzo e diminuzione dei rifiuti

Inviato da dbCasa blog 10 gennaio 2013 Commenti disabilitati su Reoose riutilizzo e diminuzione dei rifiuti

Reoose riutilizzo e diminuzione dei rifiuti
60% 3 1

ReooseUn tempo bastava visitare vecchie soffitte e cantine per trovare montagne di oggetti non più utilizzati ma ancora integri e, alcuni, di gran valore. Poi pian piano i tempi son cambiati e con essi anche le abitudini e i costumi. È arrivato il consumismo e ha portato con se la brutta abitudine di gettare via tutto quello che momentaneamente non abbiamo voglia di usare privandoci così di oggetti a volte davvero utili e incrementando enormemente la mole di rifiuti che inquina il nostro pianeta. Un cambio di tendenza, fortunatamente, sembra esserci grazie soprattutto al fatto che la recente crisi economica ci ha spinti a non considerare più spazzatura tutto quello che entra nelle nostre case ma a trovare un sistema di riutilizzo che possa dare nuova vita a vecchi oggetti.

Su questa linea di pensiero nasce e si sviluppa Reoose (www.reoose.com), il più importante sito italiano per quanto riguarda il baratto e il riutilizzo di oggetti che non utilizziamo piu’ (cd, libri e tanti articoli di arredo casa). Quanto, infatti, per noi è inutile, superfluo o “spazzatura”, per altri potrebbe essere un oggetto interessante, utile e “nuovo”. Combinando le esigenze di chi non usa più e di chi invece vuole usare, Reoose contribuisce all’aumento del riutilizzo di vecchi materiali e alla contemporanea diminuzione dei rifiuti. Come è facilmente intuibile, il funzionamento di Reoose si basa sul baratto ma non un baratto a tu per tu, tra due sole persone, che diminuirebbe la possibilità di scambio visto che raramente accade che due persone vogliano cedere esattamente ciò di cui ha bisogno l’altro. Questo tipo di baratto è totalmente diverso, si basa su crediti che si possono sia acquistare (facendo perdere però al tutto il senso proprio del baratto) sia guadagnare compiendo opportune azioni che possono spaziare dal pubblicizzare il sito web di Reoose su Facebook, invitare nuovi amici a provarlo e soprattutto barattando i propri oggetti non utilizzati.

Per ogni oggetto dovrà essere aperto un annuncio nell’apposita categoria, in base a questa e alle condizioni dell’oggetto, una volta che questo viene ceduto, si riceveranno un certo numero di crediti che potranno successivamente essere utilizzati per ottenere altri oggetti presenti negli annunci di baratto degli altri utenti.

Reoose è anche un sito solidale in quanto permette di utilizzare i crediti maturati per fare una donazione ad una qualsiasi associazione onlus di nostra scelta. Tramite queste donazioni di crediti le associazioni a favore dell’uomo possono rifornirsi su Reoose dei materiali necessari alle loro azioni di volontariato a favore dei bambini poveri, dei malati e di quanti hanno bisogno di aiuto.
Un blog costantemente aggiornato (http://reoose.blogspot.it/), il cui motto è “Nulla è inutile“, fornisce a tutti i visitatori le ultime notizie riguardo al mondo del riutilizzo e dell’ecologia. Oltre alla sezione delle news, all’interno del blog sono presenti altre due sezioni: la prima è dedicata alla raccolta delle testimonianze di chi ha già utilizzato Reoose e vuole raccontare la sua esperienza personale con questo utilissimo sito, l’altra invece raccoglie le innumerevoli opinioni di chi recensisce o parla di Reoose in varie parti del web.
Una pagina Facebook e un indirizzo email sono stati messi a disposizione di chi ha dubbi sul funzionamento del sito, in questo modo Reoose si mostra vicino ai suoi visitatori e pronto a migliorare in ogni momento i propri servizi.

Benvenuti nel nell’era del Baratto 2.0.