Home » Immobiliare » Riforma del Catasto Immobiliare

Riforma del Catasto Immobiliare

Inviato da dbCasa blog 28 febbraio 2014 Commenti disabilitati su Riforma del Catasto Immobiliare

Riforma del Catasto Immobiliare
53.33% 2.67 3

Ecco introdotto dal governo Renzi il decreto con il quale avremo un anno di tempo per completare con uno o più decreti la revisione del sistema fiscale.

riforma_del_catasto

nuova riforma del catasto immobiliare

Ecco le novità di questa riforma:

– un nuovo sistema di classificazione in cui l’unità di misura non sarà più il vani o stanze, ma la superficie espressa in metri quadri

– valore patrimoniale della casa sarà ricavato da un calcolo tra coefficiente e metri quadrati. Ma come sarà creato il coefficiente? Si partirà dal valore di mercato €/mq della zona, utilizzando i dati dell’ufficio delle entrate, e verrà modificato con coefficienti inerenti la costruzione come anno, stato di manutenzione, posizione, riscaldamento, esposizione e altri fattori..

– la rendita catastale verrà conteggiata tenendo conto dei valori locativi annui sempre espressi al metro quadrato, da cui si defalcheranno eventuali spese di manutenzione straordinaria, adeguamenti o l’amministrazione ed il valore sarà da moltiplicare per la superficie, in questo modo si avrà la nuova rendita catastale.

– i contribuenti avranno la possibilità di chiedere eventuali modifiche per le nuove rendite con obbligo di risposta da parte del catasto entro sessanta giorni.

– il nuovo “federalismo catastale” sarà un nuovo modo di coinvolgere i comuni che avranno l’obbligo di fornire all’agenzia delle entrate i dati che quest’ultima non sarà in grado di reperire.

Catasto
Catasto Valutazione media:
nuove recensioni dei clienti...