Home » Lifestyle » Un buon Pavimento per la casa

Un buon Pavimento per la casa

Inviato da dbCasa blog 28 novembre 2012 Commenti disabilitati su Un buon Pavimento per la casa

Un buon Pavimento per la casa
70% 3.5 2

Nell’effettuare lavori di manutenzione o di prima posa della pavimentazione per interni o esterni, è importante sapere dove e quando un materiale può essere utilizzato, in che circostanze è sconsigliato utilizzarlo o non va assolutamente usato, quando è meglio e perchè utilizzare un materiale rispetto ad un’ altro. Sopratutto, poi, è importante saper scegliere il materiale adatto.

La posa della pavimentazione di pietra non è per nulla difficoltosa, e non necessita di molto personale, infatti può essere facilmente eseguita anche ad una sola persona.

Per la posa di questo pavimento si necessita di pochi materiali, anche molto economici: basta avere uno strato di sabbia o di sabbia mischiata a cemento che raggiunga i cinque centimetri d’ altezza.

Le pietre devono, in pratica, essere disposte sul terreno ed essere assicurate ad esso per mezzo di un’ impasto misto di sabbia e cemento, che deve fare da collante anche tra pietra e pietra.

Nel caso poi si tratti di una pavimentazione per il proprio giardino, è anche possibile non utilizzare tale impasto fra le pietre, ma lasciar crescere direttamente dal terreno le erbe. Se l’ operazione viene eseguita con il fai da te, quindi in maniera autonoma, la spesa sarà davvero minima e poco problematica, ma se ci si rivolge a personale specializzato si può arrivare a pagare anche un massimo di 180 euro al mq per la posa del pavimento in pietra, mentre il minimo è di circa 70 euro al mq. Il porfido è un materiale utilizzato in edilizia soprattutto per rivestimenti, di muretti o di Pavimenti. In natura, con il termine porfido si intende una roccia vulcanica effusiva, formata da una pasta vetrosa, nella quale sono presenti dei piccoli cristalli, in particolare quelli di quarzo, cosa che fa si che questa roccia venga anche chiamata porfido quarzifero (in proporzione rispettivamente 65% e 35%. Il colore va dal grigio al marrone. E’ una roccia particolarmente resistente anche alle temperature particolarmente basse o particolarmente elevate, pertanto in edilizia è molto utilizzato nei rivestimenti dei luoghi aperti, come nei cortili o nei muretti di recinzione, ma soprattutto nelle pavimentazioni.

Il porfido si trova in commercio principalmente in cubetti ed è particolarmente utilizzato perché è molto resistente al calpestio e alle escursioni termiche. Inoltre, esteticamente, ha un forte impatto, infatti viene utilizzato soprattutto nei centri storici, dove riesce a contribuire nel dare un’ atmosfera elegante e antica all’ ambiente.

Esso può essere reperito in varie forme e colori, è molto resistente e non si rompe facilmente, infatti sopporta anche forti pesi. Non è facilmemente soggetto all’ usura. Tuttavia, vi è anche da dire che essi non sono particolarmente confortevoli e che, in caso di pioggia, diventano anche scivolosi. Per quanto riguarda il costo di questi pavimenti , questo dipende più che altro dalla provenienza e dalla lavorazione del pavimento e dalla grandezza dei cubetti.